<bgsound src="Offenbach.mp3" loop="infinite">
Italian flag English flag

MARIO ZAMPEDRONI


Art in Italy
















Milan

Paint 01

"Bosco", acrilico su tela, 200x110cm



Mario Zampedroni nasce a milano (Italia) nel 1945. Non ancora tredicenne, nel 1958 ha frequentato la Scuola Superiore d'Arte del Castello Sforzesco di Milano, dove ha seguito corsi di disegno e pittura come allievo dello scultore Maestro Felice Mina e dove gli sono stati assegnati premi. Si e' diplomato in tecnica della grafica e della pubblicita' e in seguito ha studiato architettura al politecnico di Milano. Ha quindi lavorato come designer e dirigente nell'industria d'arredamento. Negli ultimi 20 anni ha dedicato, e dedica, tutto il suo tempo alla pittura. I suoi dipinti astratti e floreali, spesso di derivazione surreale, sono richiesti e collezionati in Italia e all'estero. Le avanguardie storiche del '900 hanno rappresentato la natura ai limiti delle soluzioni informali. Mario Zampedroni segue un percorso opposto: Non copia mai dal reale. Il suo lavoro viene direttamente da una dimensione astratta e surreale dove esprime forme di una realta' densa di sequenze ritmiche espresse con campiture di colore puro e materico, al limite del dripping. I suoi soggetti non cadono mai in banali descrizioni e sintetizza imprevedibili sequenze ritmiche e musicali nelle quali esprime la sua potenza gestuale. Le sue spatolate sono le vere protagoniste delle sua arte, attraverso le quali si concretizzano le sue opere. Mario oggigiorno e' uno dei migliori artisti a Milano. (Scritto da Kelly Jhonson)

Mario al lavoro
Pring in wood

2016 - "Primavera nel bosco", olio su tela, 120x60cm

Liberati da propositi stilistici e attingi alla fresca sorgente delle emozioni.

Io che dipingo

2016 - "Art in progress!", olio su tela, 200x160

Surrealismo floreale

2016 - "Surrealismo floreale', acrilico su tela, 150x150cm

Mi mantengo lontano da ogni forma d'arte sottoposta a canoni precostituiti, ai quali dovrei omologarmi.

Astrazione Surreale

2016 - "Surrealismo astratto", acrilico su tela, 80x80cm

Surrealismo floreale

2016 - "Surrealismo floreale - 2", acrilico su tela, 80x80cm

Dream Floral

2015 - "Sogno floreale", acrilico su tela, 180x80cm

Mi sento un surrealista. Cerco i miei soggetti nella profondità della mente, dove a differenza di surrealisti e metafisici storici, non trovo tensioni inquietanti e neppure immagini angoscianti. Mi basta indagare tra valori universali come la bellezza, l'energia e le emozioni positive. Cerco forme vitali e appaganti.

September Morning

2015 - "Mattino di settembre", acrilico su tela, 100x100cm

Abstract flowers 2

2012 - "Astrazione floreale", acrilico su tela, 80x80cm

Flowers

2011 - "Fiori", acrilico su tela, 60x50cm

«La bellezza salverà il mondo» sosteneva Dostoevskij. Forse non sarà proprio così, ma sicuramente lo migliora. La bellezza, in arte, è sempre stata prodotta in luoghi e contesti storici di grande cultura, perciò sarebbe un errore considerarla un semplice fattore estetico. La bellezza è anche etica. Raggiungere la bellezza vuol dire inevitabilmente essere compresi anche quando viene espressa come pura idea pittorica, libera da ogni aspetto concettuale.

Flowers 2

2010 - "Astrazione floreale - 2", acrilico su tela, 80x80cm

Notte in un campo di grano

2009 - "Notte in un campo di grano", acrilico su tela, 190x90cm

L'energia è la forza vitale essenziale nel superamento dei problemi esistenziali. La vita stessa è un percorso di energia e trovo sia magico riuscire a comunicare tutto ciò attraverso un quadro. L'emozione, spesso indescrivibile in senso letterario, diviene evidente quando stimolata da positivi fattori esterni e provoca stati d'animo piacevoli e momenti di grande intensità psicologica.

Water lilies

2008 - "Ninfee", acrilico su tela, 140x120cm, collezione privata

Night on the hill

2007 - "Notte sulla collina", acrylic on canvas, 130x150cm, collezione privata

Contrariamente a certa pittura del secolo scorso, tendo istintivamente a esprimere "schegge" di entusiasmo. Vorrei vincere delle battaglie in una guerra che sicuramente perderò.

La Calda Estate

2005 - "La calda estate", acrilico su tela, 130x120cm

2001_80x60_Palude

2001 - "Palude", acrilico su tela, 80x60cm - Collezione privata in Ohio, US